Home > Leggi news

Contro l’insonnia, un bicchiere di latte!

03 dicembre 2014
templatenews

L’alimentazione è importante per riposare bene. L’automedicazione offre rimedi efficaci

Se non riuscite a cadere tra le braccia di Morfeo, esaminate la vostra alimentazione. Magari la sera non avete abitudini corrette, perché assumete bevande eccitanti come tè, caffè, cola e cacao. Se fate parte di quel 30 per cento circa di persone che in forma più o meno intensa soffrono di insonnia, quindi, cominciate a fare un piccolo esame di coscienza e modificate la vostra dieta. Eliminando le sostanze eccitanti potrete dare un aiuto importante al vostro organismo, magari sostituendo le bevande “nervine” con il classico bicchiere di latte tiepido. Questo alimento contiene molto di triptofano, un aminoacido che stimola la produzione di sedativi naturali da parte del cervello. Se avete bisogno di aiuti ulteriori, poi, puntate anche sull’automedicazione. Esistono composti, ad esempio a base di passiflora e valeriana, che possono aiutarvi a prendere sonno in quanto favoriscono la produzione, nel nostro cervello, di sedativi naturali. Il pasto serale non dovrebbe essere troppo abbondante né consumato immediatamente prima di coricarsi.
 

Tags:

Termine del mese
Vaginite

Infiammazione acuta o cronica della vagina, parte dell'apparato genitale femmini...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324