Home > Leggi news

Attenti al ping-pong della candida

11 febbraio 2015
Prevenzione e cura per contrastare l’infezione, che spesso rimbalza nella coppia

I sintomi nella donna sono facilmente riconoscibili. La parete della vagina si ricopre di perdite biancastre, ad indicare la presenza di un’infiammazione, la vulva è irritata e la secrezione vaginale si riduce. In più possono esserci dolore durante il rapporto, bruciore e difficoltà a urinare. Nel maschio, invece, spesso l’infezione non si manifesta in alcun modo. È grazie a questa “strategia” che spesso la candidosi, un’infezione fungina causata da un micete del genere candida, tende spesso a cronicizzare, passando da un partner all’altro. Bloccare questo “ping-pong” è necessario, attraverso l’astensione dai rapporti. Ma la cosa più importante è ovviamente trattare l’infezione: quando si sanno riconoscere i sintomi si può fare ricorso ai farmaci di automedicazione sotto forma di ovuli, lavande e altro, che possono contrastare la micosi e risolvere il problema. Quando i sintomi compaiono per la prima volta o persistono è bene rivolgersi al proprio ginecologo. Non bisogna dimenticare inoltre l’importanza della prevenzione: tra le cause di sviluppo della candida ci sono soprattutto stress, una dieta troppo ricca di zuccheri e lieviti, indumenti eccessivamente stretti e l’uso di biancheria non idonea.

Per questo sul fronte dell’alimentazione è importante seguire una dieta varia ed equilibrata: ricca di frutta e verdura, per garantire la buona funzionalità dell’intestino e l’efficacia del sistema immunitario. Per quanto riguarda l’igiene intima impiegando detergenti a pH fisiologico, cioè simile a quello delle mucose (pH 4 o 5) ed evitando invece saponi troppo aggressivi che alterano l’acidità e deodoranti intimi. Infine, per evitare il fastidioso rischio del passaggio del fungo da una persona all’altra durante il rapporto sessuale, sarebbe sempre utile fare uso del profilattico.

 

Tags:

Termine del mese
Escursione

Grado di estensione in cui un'articolazione si muove....

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324