Home > Leggi news

Come proteggere le vene in estate

01 luglio 2015
Come proteggere le vene in estate

1

 Praticare una regolare attività fisica. Gli sport più adatti? Quelli che tonificano la muscolatura delle gambe come il nuoto, il jogging, la bicicletta, il golf, lo stretching e il trekking.

Passeggiate

Fare ogni giorno una camminata di buon passo di almeno 40 minuti.  Serve per mantenere un buon ritorno venoso: camminando infatti, si attiva la pompa muscolare che spinge il sangue verso il cuore.

stare sulle punte

 Sollevarsi ogni tanto sulla punta dei piedi facendo lavorare le caviglie, oppure muovere qualche passo, se si è impegnati in un’attività che costringe a stare a lungo fermi.

Gambe in alto

 Tenere le gambe sollevate tutte le volte che è possibile: facilita il ritorno del sangue al cuore ed evita la stasi circolatoria. Di notte mettere un cuscino sotto il materasso in modo che i piedi siano più alti rispetto al cuore.

Vestirsi comodi

 Evitare tutti i capi troppo stretti o fascianti perché ostacolano la circolazione. Per la stessa ragione, non portare d’abitudine scarpe troppo strette. Attenzione anche ai tacchi troppo alti…da usare con moderazione!

meglio la doccia

 Preferire la doccia fresca al bagno in vasca con acqua calda: il calore causa un'immediata e improvvisa vasodilatazione che "sfianca" le pareti delle vene.

Sole in movimento

 Prendere il sole passeggiando, e non crogiolandosi al sole per ore, in modo da evitare l’effetto dannoso del calore sulle gambe. Chi vuole sdraiarsi, può farlo sul bagnasciuga ma per non più di mezz’ora di seguito e bagnando spesso le gambe con acqua fresca.

Massaggi

 Massaggiare tutte le sere le gambe con il getto della doccia tiepida: partire dal piede e risalire man mano, prima sul lato esterno, poi su quello interno.

Stare in linea

 Dimagrire se si è in sovrappeso: i chili di troppo provocano lo schiacciamento dei vasi sanguigni e ostacolano una buona circolazione venosa.

Alimentazione

 Preferire un’alimentazione sana, perché rappresenta un aiuto indispensabile per la salute delle vene. Quindi, più verdura e frutta – specie quella “rossa”, naturalmente ricca di sostanze capillaroprotettrici –, pochi grassi, più legumi e un giusto apporto di cereali che, per la loro ricchezza in fibre, aiutano il transito intestinale. Limitare il consumo di alcolici e fare attenzione all’eccesso di sale poiché favorisce il ristagno venoso.

 

Tags:

Termine del mese
Miceti

Organismi unicellulari che si sviluppano per estensione continua con formazioni ...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324