Home > Leggi news

Che viaggio, per andare in vacanza!

13 agosto 2015
Che viaggio, per andare in vacanza

Non solo mal d’auto per i bambini: qualche consiglio per i genitori “chaffeurs”.Ci siamo. Tra pochi minuti si parte. L’auto è stata controllata, le valigie caricate, è il momento di far salire i più piccoli sui sedili posteriori per muovere verso la vacanza. Attenzione però: una volta assicurato il bambino su un seggiolino adeguato, inizia una piccola grande impresa per i genitori che debbono evitare che la noia diventi il “motore” dell’agitazione dei bimbi. Come fare? Prima di tutto non dimenticate di portare l’acqua da bere.  Poi ricordate che la compagnia è il miglior modo per passare il tempo, quindi raccontate delle storie. I bambini si divertono molto a sentire episodi e racconti in cui sono protagonisti i genitori, i nonni o i fratelli e le sorelle. Le vacanze servono per riposare e vanno iniziate nel migliore dei modi, a partire dal viaggio: cerchiamo di non avere fretta di arrivare né di innervosirci se capita qualche contrattempo, anzi, usate il contrattempo per inventare qualche storia. Per il resto, fate una sosta ogni 2-3 ore di viaggio e non discutete animatamente fra genitori, magari di problemi interpersonali o familiari che i bambini non capirebbero.  L’aria condizionata è un piacevole optional, ma non bisogna abusarne, pena le brusche variazioni termiche non appena aprite la porta. Per quanto riguarda il pericolo di “mal d’auto”, ricordate che i bambini dovrebbero assumere un pasto leggero prima della partenza, se possibile povero di liquidi: ricordate di portare con voi crackers, fette biscottate e biscotti secchi da somministrare a piccole quantità. Senza dimenticare che per grandi e piccini un aiuto contro il mal d’auto può venire dai farmaci di automedicazione, in grado di rendere il viaggio meno “tormentato” e di evitare, se somministrati nel modo corretto, di trasformare il viaggio in una tortura.

 

 

Tags:

Termine del mese
Lombalgia

Con questa parola si definisce il dolore localizzato alla parte bassa della schi...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324