Home > Leggi news

Che mal di schiena per chi sta in auto!

27 agosto 2015
Che mal di schiena per chi sta in auto

Rimanere per ore alla guida può causare un forte mal di schiena: difendersi è possibile. Alla partenza freschi come rose. Ma all’arrivo, dopo ore di guida, può capitare che muovere liberamente la parte bassa della schiena diventi una sorta di utopia e che piegarsi sia impossibile. La cattiva postura in auto può infatti giocare brutti scherzi fino al punto di “bloccare” qualsiasi movimento della colonna vertebrale a causa del dolore e dell’irrigidimento causato dalla lombalgia con un dolore che può interessare sia collo e spalle, irradiandosi alle braccia che la parte bassa della schiena. Oltre ad affidarsi ai farmaci per automedicazione per contrastare il dolore e la tensione muscolare cui si associa al mal di schiena, si deve puntare sulla prevenzione. Ovvero è fondamentale cercare di assumere una posizione ottimale, oltre ovviamente a programmare una serie di pause lungo il viaggio. In primo luogo quando ci si siede occorre che la colonna vertebrale sia appoggiata in modo uniforme sullo schienale: in questo modo il carico si distribuisce lungo tutta la schiena e i movimenti necessari per guidare, dallo spostamento del capo per osservare gli specchietti alla tensione delle braccia portate al volante, risultano meno faticosi. Se invece non si tiene questa posizioni si è portati a distendere le braccia per giungere al volante, con la conseguente contrazione del muscolo deltoide (che si trova in prossimità della spalla) e di quelli dorsali. Se invece si sta seduti con la parte inferiore della colonna vertebrale ben appoggiata allo schienale ma con torace e collo staccati, oltre a rischiare un leggero mal di testa, si tengono le braccia piegate sul volante. E, se si guida per diverse ore, il rischio di alzarsi con un fastidioso dolore al collo è davvero elevato. Un ultimo consiglio: regolate bene il poggiatesta. Bisogna fare in modo che si fissi a circa 7-8 centimetri dall’orecchio. In questo maniera, infatti, il collo viene appoggiato e quindi il peso dell’intera colonna vertebrale si scarica uniformemente.

 

 

 

Tags:

Termine del mese
Esofagite

Infiammazione acuta o cronica della mucosa dell'esofago. La causa più frequente ...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324