Home > Leggi news

Quando i funghi attaccano le unghie

03 marzo 2016
micosi

Attenzione alle lesioni da miceti. Possono colpire anche le unghie. Anche le unghie si ammalano. Queste strutture, importanti per la loro azione protettiva nei confronti dell’epidermide sottostante, possono essere “attaccate” dai funghi. I nemici più noti sono del tipo tricophyton, che causano la cosiddetta tinea unguium o onicomicosi. I funghi spesso “migrano” alle unghie, “spostandosi” da lesioni vicine della pelle. Le unghie diventano così opache e più spesse, tendendo a sfaldarsi. Inoltre, può succedere che residui di tessuto ungueale distrutto si accumulino sotto il bordo libero dell’unghia stessa. Questo può portare alla completa distruzione dell’unghia. La cura, in questi casi, va decisa chiedendo consiglio al medico e il trattamento può anche risultare lungo. Ciò che conta, in chiave preventiva per evitare che il quadro clinico diventi più complesso, è riconoscere e trattare con grande attenzione eventuali lesioni cutanee dovute a miceti. Le micosi possono essere affrontate con efficacia facendo ricorso farmaci di automedicazione, che vanno assunti per il tempo necessario, anche se le lesioni sembrano sparire.

 

 

Tags:

Termine del mese
Pustole

Lesione circoscritta della pelle a carattere transitorio. In particolare, si tra...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324