Home > Leggi news

Zero fumo, zero vizi!

29 settembre 2016
zero vizi

Chi sta cercando di smettere di fumare rinuncia più facilmente anche al consumo di alcol rispetto ai fumatori impenitenti. È quanto emerge da uno studio pubblicato su BMC Public Health che ha analizzato le abitudini degli inglesi che vogliono liberarsi dal vizio del fumo. Chi non accende una sigaretta da una settimana si tiene facilmente alla larga anche dall’alcol, tanto da poter essere definito un “bevitore leggero”, uno cioè che corre pochi rischi di danneggiare la propria salute per il consumo di bevande alcoliche.  Lo studio ha monitorato le abitudini di quasi 32 mila persone, 6.287 delle quali hanno dichiarato di aver fumato tra marzo 2014 e settembre 2015, 144 di queste avevano iniziato un percorso per smettere di fumare una settimana prima dell’indagine. I partecipanti sono stati sottoposti a un test sul consumo di alcolici che assegna un punteggio in base al loro rapporto con il bicchiere. Chi aveva rinunciato alle sigarette si aggiudicava un “voto” inferiore a 5, rientrando di diritto nella categoria dei “bevitori leggeri”, più vicina agli astemi che ai forti consumatori. Sia chiaro: abbandonare il vizio del fumo è fondamentale per la salute e in questo possono aiutarci anche i farmaci di automedicazione (ad esempio le terapie sostitutive con nicotina) che sostengono nell’abbandono del vizio, e la salute, alcol o meno, ne guadagna.

Tags:

Termine del mese
Leucociti

Termine con cui si definiscono i globuli bianchi. Un loro aumento moderato si ve...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324