Home > Leggi news

Riposare bene vuol dire proteggere il cuore

06 giugno 2017
Riposare bene vuol dire proteggere il cuore

L’insonnia mette a rischio il cuore e il cervello.
A dirlo è una ricerca apparsa su European Journal of Preventive Cardiology, che mette chiaramente in evidenza come sia chi fatica ad addormentarsi sia chi si sveglia presto di notte e non riesce a ricadere tra le braccia di Morfeo può andare incontro ai rischi. Dopo aver ricordato che un valido aiuto per l’insonnia occasionale, magari legata al sopraggiungere del caldo estivo o ai cambiamenti dei ritmi legati alla bella stagione, può venire dai farmaci di automedicazione ad azione blandamente sedativa, cerchiamo di capire quali sono i rapporti tra disturbi del sonno e cuore. Stando alla ricerca, che ha preso in esame i risultati di diversi studi ed è stata coordinata da Qiao He della China Medical University, sono stati esaminati i risultati relativi a oltre 160.000 persone, seguite per periodi diversi che sono arrivati in alcuni casi anche alla soglia dei 30 anni.Cosi l insonnia rovina il benessere 
I risultati mostrano chiaramente come esistano associazioni tra la mancanza e la cattiva qualità del sonno (difficoltà ad addormentarsi, a dormire un numero di ore congruo e abitudine a svegliarsi stanchi con la sensazione di avere avuto un riposo poco ristoratore)  e eventi come infarto e ictus. Chi presenta questi problemi, che possono comunque essere contrastati con una valida igiene del riposo e affrontando il problema, soprattutto se di lunga durata, con un congruo supporto medico, tende infatti ad aumentare il rischio di andare incontro a problemi di salute. Probabilmente il legame tra le diverse situazioni andrebbe ricercato nelle alterazioni che l’insonnia induce sul metabolismo e sulla sintesi degli ormoni, oltre che sull’azione che gioca nei confronti dell’infiammazione, facilitandone l’insorgenza. Una buona notizia c’è invece per le allodole, che si svegliano presto: in questo caso pare che il rischio per cuore e cervello non ci sia.

Tags:

Termine del mese
Enartrosi

Articolazione mobile (diartrosi), le cui superfici articolari sono costituite da...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324