Home > Leggi news

Non demonizzate troppo le uova a causa del colesterolo

16 giugno 2017
Non demonizzate troppo le uova a causa del colesterolo
Il binomio uova-colesterolo non deve essere demonizzato come spesso succede. Le uova, infatti, hanno un buon valore nutritivo e contengono molte proteine ricche di aminoacidi essenziali (quei mattoni che il corpo non riesce a produrre e deve trarre dal cibo).
E’ vero che a volte rimangono non semplicissime da assumere per chi soffre di digestione lenta visto che impegnano lo stomaco per un tempo prolungato e non sono certo indicate per chi soffre di calcoli biliari. Tuttavia, diversamente da quanto si crede, potrebbero non essere così deleterie per chi deve controllare il colesterolo. L’importante, come sempre, è non esagerare e consumare le uova nell’ambito di un’alimentazione sana e variata. Paura del colesterolo L avocado può esservi d’aiuto
A ricordarlo è una ricerca condotta all’Università di Sydney: persone con diabete tipo 2 che mangiavano due uova al giorno per sei giorni a settimana non hanno mostrato aumenti nei valori di colesterolo per tre mesi. Lo studio è apparso su American Journal of Clinical Nutrition, e ha coinvolto 140 persone e divise in due gruppi in base al consumo di uova e tutte a dieta con acidi grassi insaturi, come quelli dell’avocado, al posto di quelli “cattivi”. Anche in chi mangiava uova non si sono notate modificazioni significative dei valori del colesterolo nel sangue.

Tags:

Termine del mese
Leucorrea

Perdite biancastre della mucosa vaginale che possono essere correlate a vaginite...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324