Home > Leggi news

Vi sentite giù? Provate a tirarvi su con il cioccolato!

10 ottobre 2017
tirati su col ciccolato

Un tempo era il premio per i bambini che erano stati buoni, e certo non si pensava che potesse diventare un possibile aiuto per chi si sentiva particolarmente giù di tono e preda della stanchezza, che in questo periodo si manifesta complice l’accorciamento delle giornate e la ripresa completa degli impegni dopo il relax delle vacanze. Ma oggi la scienza ci offre una possibile, nuova “missione per il cioccolato, in particolare per quello fondente. Addirittura esiste una ricerca che sembra mettere in correlazione il consumo regolare di un quadretto di cioccolato fondente (almeno tre volte la settimana) con un miglioramento di un quadro patologico vero e proprio, la sindrome da stanchezza cronica. La ricerca è apparsa sulla rivista scientifica Nutrition Journal ed è stato condotta nel Regno Unito, all’Università di Hull. La possibilità di questo effetto sarebbe da collegare all’azione euforizzante e antidepressiva del cioccolato, che contiene sostanze capaci di stimolare il sistema nervoso e mantenerlo efficace come la teobromina e un pizzico di caffeina. Il consumo di cioccolato può rappresentare, quindi, una soluzione efficace per l’astenia passeggera. Da consumare con moderazione per preservare la forma ed evitare che un consumo eccessivo, caso mai in momenti della giornata sbagliati, come il dopo cena, possano stimolare troppo il sistema nervoso compromettendo il riposo.Tutti i misteri del cioccolato

Tags:

Termine del mese
Impetigine

È una lesione che compare in seguito ad un’infezione batterica e interessa la pe...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324