Home > Leggi news

Contro la nausea, a tavola, meglio il freddo del caldo

04 giugno 2018
Contro la nausea, a tavola, meglio il freddo del caldo
Avete esagerato con la cena? Non vi sentite troppo bene perché un virus intestinale disturba l’apparato gastrointestinale e vi provoca nausea? Il rimedio contro questo disturbo passa attraverso i farmaci di automedicazione, ma per scoprire cosa è meglio mangiare (pur senza averne particolarmente voglia) viene dai consigli dei nostri nonni.

Che non avevano dubbi in proposito. Per chi ha nausea, occorre consumare cibi freddi. A predisporre a questa scelta, nella persona che ha nausea, è soprattutto l’olfatto. I cibi freddi infatti emanano meno odori di quelli caldi e a volte anche le sensazioni olfattive possono peggiorare la sgradevole sensazione.

Non per nulla, anche allo scopo di migliorare la situazione dello stomaco e favorire comunque l’idratazione, spesso si punta sul classico “ghiacciolo” per offrire un pizzico di zucchero e tanti liquidi all’organismo. Sempre per rispettare la regola dell’odore e del fatto che questo possa peggiorare la nausea, ecco un altro consiglio che speriamo sia utile.

Se possibile, impiegate stoviglie in plastica e non solo perché l’usa e getta può evitare di passare virus ai vicini di tavolo. Il metallo può infatti lasciare in bocca un retrogusto che, in chi è molto sensibile, non migliora certo la sgradevole sensazione di nausea.

Tags:

Termine del mese
Ponfo

Lieve rigonfiamento temporaneo di forma rotonda della cute dovuto generalmente a...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324