Home > Leggi news

Anche in estate non rinunciate alla frutta secca

13 luglio 2018
anche-in-estate-non-rinunciate-alla-frutta-secca
Una noce ad ogni pasto, magari con un rinforzo nelle giornate passate a lavorare nei campi? Per i nostri vecchi era una sana abitudine che si traduceva in energia da profondere nelle attività quotidiane.

Oggi la scienza dice che quanto proponevano le nostre nonne nel preparare la sporta a chi doveva affrontare una giornata operosa è sicuramente valido anche per il benessere dei giorni nostri.

Meglio se insieme alle noci, magari, si aggiunge qualche chicco di mais o qualche oliva. Il motivo? Tutti questi alimenti, così come gli oli di semi, possono rivelarsi capaci di “allungarci” la vita proteggendoci dal rischio di morte prematura.
A dirlo è una ricerca apparsa su American Journal of Clinical Nutrition che accende i riflettori in particolare sul ruolo degli acidi grassi Omega 6.

Questi vengono definiti “essenziali” perché l’organismo non è in grado di produrli e debbono essere assunti con l’alimentazione. Ma senza esagerare, perché l’eccesso può essere addirittura dannoso. Lo studio è stato condotto all'Università della Finlandia orientale hanno determinato i livelli di acidi grassi nel sangue di 2.480 uomini che avevano tra i 42 ei 60 anni all'inizio dello studio, nel 1984-1989.
I partecipanti sono stati seguiti per ventidue anni ed è stato dimostrato che le nostre nonne avevano ragione. I livelli di acido linoleico (appunto uno della famiglia degli Omega 6) nel sangue è risultato più alto in chi aveva un minor rischio di morte.

Tags:

Termine del mese
Catarro

Secrezione anomala delle ghiandole presenti nelle mucose respiratorie....

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324