Home > Leggi news

Difficoltà a prendere sonno? Prendete una camomilla!

27 luglio 2018
difficolta-a-prendere-sonno-prendete-una-camomilla
In questo periodo, complici il caldo e la modifica delle nostre abitudini serali, con la tendenza ad uscire di più e andare a dormire più tardi, prendere sonno diventa per qualcuno più difficile.

Allora, come solitamente facciamo quando ci sentiamo agitati, potrebbe essere una buona idea bere una camomilla. Tuttavia, ricordate che anche nel preparare e nel consumare questo delicato infuso occorre un pizzico di attenzione.

Il motivo? La camomilla può  perdere rapidamente la sua efficacia sedativa se diventa fredda e si beve dopo diverso tempo dalla sua preparazione. Inoltre, non serve riscaldarla. Così infatti si perdono i numerosi oli essenziali che  le conferiscono il classico profumo e sapore. E quindi anche gli effetti sul riposo possono essere meno importanti...
Se fate la scelta della camomilla, anche d’estate bevetela quindi calda consumandola nel modo giusto perché gli effetti, come dicevano le nonne, siano più significativi sul vostro riposo.

Tags:

Termine del mese
Intertrigine

Lesione della pelle che si manifesta nelle zone in cui si formano normalmente pi...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324