Home > Leggi news

Lo stress aumenta l’aerofagia

14 giugno 2019
Lo stress aumenta l aerofagia
Se si prende un cucchiaino d’acqua e la si fa evaporare, si producono quasi sette litri di gas. Provate a trasferire questo fenomeno chimico all’interno dell’organismo umano e capirete come mai il vostro tubo digerente, per quanto elastico, possa far fatica a contenere tanta aria. Con il risultato che si sente costantemente borbottare la pancia con senso di gonfiore e, a volte, la necessità di eruttare. Quello dell’ eccesso di aria nella pancia è un fenomeno comune, spesso legato anche all’alimentazione che, in caso di stress, può diventare più frequente e fastidioso. Lo stress, infatti, aumenta l’aerofagia perché fa crescere la quantità di aria che si produce all’interno di stomaco ed intestino. Ogni volta che si deglutisce si introducono circa 2-3 millilitri di aria che entra nello stomaco insieme ai cibi. Nelle persone ansiose/stressate questo quantitativo di aria si può addirittura centuplicare, fino a raggiungere i 200 millilitri. 

Tags:

Termine del mese
Ponfo

Lieve rigonfiamento temporaneo di forma rotonda della cute dovuto generalmente a...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324