Home > Leggi news

Bruciano le gengive? Provate con il latte

19 luglio 2019
Bruciano le gengive Provate con il latte
“Prima di andare a letto, lavati bene i denti”. Quante volte le nostre nonne ci hanno ricordato l’importanza dell’igiene orale. E quante volte, in caso di bruciore, arrossamento e sanguinamento del tessuto che circonda i denti, ci dicevano di “rinfrescare” la bocca con un bicchiere di latte. Ebbene, oggi la scienza dice che avevano ragione. A confermare le teorie del buon tempo antico sono alcuni studi giapponesi e tedeschi secondo cui un buon apporto quotidiano di latticini e un consumo adeguato di frutta e verdura sono efficaci nel tenere sotto controllo l’infiammazione gengivale. 
Uno studio condotto da ricercatori dell’Università giapponese di Fukuoka, su oltre 940 partecipanti, e pubblicato su Journal of Periodontology, ha evidenziato  che consumare quotidianamente una porzione di almeno 55 grammi di latte, yogurt o formaggi, aiuta a ridurre l’infiammazione gengivale. Più in generale una dieta che possa preservare le gengive abbonda, infatti, di frutta e verdura per fare il pieno di vitamine, degli acidi grassi ‘buoni’ dell’olio extravergine d’oliva e del pesce, delle proteine di uova, latte e prodotti ittici, ricchi anche di vitamine preziose per la salute orale. Da ridurre invece i cibi e le bevande che rendono più acido l’ambiente orale, come gli agrumi consumati in eccesso, le bibite gassate e gli zuccheri raffinati di cui  sono ‘ghiotti’ i batteri che provocano la placca e l’infiammazione gengivale. 

Tags:

Termine del mese
Epistassi

Emorragia originatasi all'interno delle fosse nasali. Il sangue può fuoriuscire ...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324