Home > Leggi news

Contro la tristezza, fai una passeggiata… stancante!

30 agosto 2019
Contro la tristezza fai una passeggiata stancante
Quante volte, nei tempi andati, le nostre nonne quando ci vedevano giù di corda , ci dicevano “esci e fai una passeggiata”. Ebbene, oggi la scienza dice che avevano ragione. Il motivo? Certamente quello di “distrarre la mente” ma anche, e soprattutto, quello di stancare l’organismo.  Il movimento e la stanchezza che ne deriva azionano, infatti, meccanismi che possono aiutare a reagire meglio all’umore cupo. Con l’esercizio fisico, soprattutto se ci si impegna molto, si rilasciano  endorfine, le sostanze responsabili di quella sensazione del benessere che si prova dopo uno sforzo. E allora, prendiamo questa sana abitudine scegliendo ciò che più ci piace. Ballo, corsa, bicicletta nuoto influirebbero, inoltre, sul cervello perché favoriscono la liberazione di fattori di crescita delle cellule nervose e stimolano la formazione di nuove connessioni tra i neuroni contrastando tristezza e umor nero. Pensate che, in chi è depresso, l’ippocampo, una regione del cervello implicata anche nella regolazione dell’umore, è più piccolo. 

Tags:

Termine del mese
Stipsi

Più comunemente denominata "stitichezza", ossia la diminuzione della frequenza e...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324