Home > Leggi news

Cosa lega la Vitamina C e la malattia dei marinai?

01 novembre 2019
Cosa lega la Vitamina C e la malattia dei marinai
Nel 1747, quasi trecento anni fa, è stato coniata l’espressione “malattia dei marinai”, associata a un particolare quadro clinico scoperto da James Lind, ufficiale medico della Royal Navy, che aveva capito come la mancanza  nell’alimentazione di chi allora andava per mare, di frutta e verdura, difficili da conservare a lungo, determinasse un diffuso malessere nei marinai che mostravano tra gli altri sintomi, disturbi gastro-intestinali, gengive infiammate e sanguinanti, spesso denti traballanti, iper-pigmentazioni cutanee e sintomi psicotici. Per giungere alle sue conclusioni Lind fece un esperimento: dopo aver isolato dall’equipaggio alcuni uomini colpiti dalla strana malattia ne nutrì solo quattro con abbondanti dosi giornaliere di cedro, arancia e limone. Dopo meno di una settimana, quelli che avevano consumato i frutti presentavano qualche segnale di ripresa, mentre gli altri continuavano a soffrire dei sintomi della patologia. Oggi sappiamo che la malattia di cui erano affetti i marinai si chiama scorbuto ed è determinata da una grave carenza di  acido ascorbico, la vitamina C, un elemento fondamentale per il benessere. Spremute di agrumi, frutta e verdura sono infatti utili anche per tante funzioni dell’organismo. Non lo sapete? Oltre a difenderci dai i virus che, con l’abbassarsi delle temperature, possono colpire l’apparato respiratorio (gola, bronchi, naso)  e gastro-intestinale grazie alla sua capacità rafforzare il sistema immunitario, la vitamina C permette anche di ottimizzare la produzione di collagene, costituente della cartilagine. Per questo un giusto apporto vitaminico è consigliato a chi deve mantenere in forma le articolazioni, magari perché fa molta attività fisica o perché è in là con glia anni. Come se non bastasse, la vitamina C aiuta a contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi prodotti in abbondanza dall'elevato consumo d'ossigeno. Insomma: dobbiamo proprio ringraziare l’intuizione di James Lind e ricordarci sempre dell’utilità di questa vitamina.

Tags:

Termine del mese
Punto nero

I punti neri sono impurità della pelle causati dalla dilatazione dei comedoni ch...

Approfondisci

Il farmaco di automedicazione, contrassegnato da un bollino rosso che riporta la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, è un farmaco per l’acquisto e l’assunzione del quale non è necessaria la ricetta medica.

Copyright © Assosalute 2014 Via Giovanni da Procida 11, 20149 Milano - Tel. +39 02 34565324